Venerdì, 06 Dicembre 2019 CercaCerca  
giovedì 6 dicembre 2012 - Forum Fitoiatrico - Colture erbacee: quali possibili scenari futuri anche in relazione alla Direttiva 128? - Corte Benedettina, Legnaro (PD) - Cod. 320-022

cpPRESENTAZIONE
Mais, soia e frumento, colture erbacee dominanti nel nord dell’Italia, raggiungono in Veneto circa 430.000 ettari nel 2012.
In queste colture, a causa dell’elevata superficie investita, è utilizzata una buona parte dei prodotti fitosanitari commercializzati, erbicidi in particolare.
L’evoluzione del clima sta influendo in modo considerevole sui risultati agronomici di queste colture, sottoponendole a nuove problematiche quali l’aumentata aggressività di patogeni e fitofagi, favoriti da stagioni calde e dai conseguenti stress idrici subiti dai vegetali ospiti. La strada più semplice è quella di far ricorso a nuovi interventi di difesa, ma la sostituzione di un prodotto fitosanitario con un altro non è una soluzione sostenibile per ridurre la contaminazione dell’ambiente.
Il Forum affronta così, in modo olistico, la coltivazione delle colture sopra citate ponendo le basi della protezione integrata con un approccio principalmente basato sulla prevenzione e il ricorso a metodi che permettano di ridurre l’uso dei prodotti fitosanitari di sintesi.
Le azioni già svolte in tal senso dimostrano che ci sono stati dei cambiamenti nell’uso dei prodotti fitosanitari ma, malgrado questi cambiamenti, il loro utilizzo ha ancora impatti sulla qualità dell’ambiente. Parecchi produttori hanno aderito alle diverse iniziative mirate a fornire consigli d’inquadramento tecnico per il miglior utilizzo di fertilizzanti e prodotti fitosanitari nelle loro aziende agricole.
L’approccio di sensibilizzazione in atto a livello regionale, nazionale ed europeo, ha lo scopo di avvicinare gli agricoltori ai principi della lotta integrata, come indicato anche dalla Direttiva sull’uso sostenibile dei pesticidi (Dir. 2009/128/CE).

CODICI INIZIATIVA: 320-022

PROGRAMMA: pdf

SEDE DI SVOLGIMENTO
Il seminario si terrà presso Veneto Agricoltura - Corte Benedettina - Via Roma, 34 - 35020 Legnaro (PD).

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
Il convegno è finanziato nell’ambito del PSR 2007-2013. La partecipazione è gratuita. La preadesione è obbligatoria. Scadenza preadesione: lunedì 3 dicembre 2012.

MODALITÀ DI PREADESIONE
Per effettuare la preadesione registrati al CIP Centro di Informazione Permanente di Veneto Agricoltura.
Per informazioni dettagliate clicca qui: http://www.venetoagricoltura.org/basic.php?ID=2601
Per gli utenti NON ancora registrati

Collegati alla pagina  www.regione.veneto.it/centroinformazionepermanente/Login.aspx  dove sono disponibili tutte le istruzioni e informazioni di dettaglio per effettuare la registrazione al Centro di Informazione Permanente di Veneto Agricoltura.
Una volta effettuata la registrazione, che resta valida per la partecipazione a qualsiasi altra iniziativa di Veneto Agricoltura, potrai effettuare la preadesione allo specifico Seminario.
Per gli utenti GIÀ registrati
È invece sufficiente accedere con la propria password alla pagina www.regione.veneto.it/centroinformazionepermanente/Login.aspx e indicare il Seminario a cui si intende partecipare.

INFORMAZIONI
Segreteria organizzativa di Veneto Agricoltura - Settore Divulgazione Tecnica, Formazione Professionale ed Educazione Naturalistica 
via Roma 34 - 35020 Legnaro (PD)  - Tel. 049/8293920 - Fax 049/8293909
e-mail: divulgazione.formazione@venetoagricoltura.org   

ATTESTATO DI FREQUENZA
Agli iscritti che frequenteranno almeno il 70% delle ore di lezione sarà rilasciato un attestato di frequenza.

Iniziativa del Programma di aggiornamento in materia di Condizionalità
La frequenza al seminario, comprovata dalla firma sul registro di presenza (in entrata ed in uscita), è valida per l'acquisizione dei requisiti di aggiornamento ai sensi della Mis. 114 del PSR Veneto.

INDICAZIONI STRADALI
In auto
Dall’autostrada A4 Milano-Venezia.
Dal casello Padova Est seguire le indicazioni per Piove di Sacco-Chioggia. Lungo la tangenziale proseguire fino alla uscita n°12 “via Piovese”. Alla rotonda girare a sinistra (terza uscita), proseguire oltrepassando Roncaglia e Ponte San Nicolò. Al semaforo di Legnaro centro (il secondo semaforo dopo il cavalcavia sull’autostrada A13 Padova-Bologna), girare a destra. Proseguire per circa 100 m; sulla destra, dopo la chiesa, si trova la Corte Benedettina. Seguire le indicazioni per il parcheggio interno lungo via Orsaretto.
Dall’autostrada A13 Padova-Bologna. Dal casello Padova Zona Industriale A13 girare a sinistra, al primo semaforo a sinistra direzione Ponte S. Nicolò. Superata la chiesa di Ponte S. Nicolò girare a sinistra in direzione Piove di Sacco-Chioggia. Al semaforo di Legnaro centro (il secondo semaforo dopo il cavalcavia sull’autostrada A13 Padova-Bologna), girare a destra. Proseguire per circa 100 m; sulla destra, dopo la chiesa, si trova la Corte Benedettina. Seguire le indicazioni per il parcheggio interno lungo via Orsaretto.
In autobus
Dal piazzale della stazione di Padova
partono ogni mezz’ora corse delle autolinee SITA:
- linea per Sottomarina, scendendo alla fermata dopo il semaforo del centro di Legnaro;
- linea per Agripolis, scendendo al capolinea di fronte alla Corte Benedettina.
Info SITA: 049.8206811 - www.sitabus.it http://www.sitabus.it/.