Lunedì, 16 Dicembre 2019 CercaCerca  
16 marzo 2012 - Seminario - Il Piano nazionale del Settore castanicolo e la sua attuazione nel territorio regionale - Teatro Lorenzo Da Ponte, Vittorio Veneto (TV) - Cod. 320-059

cpPRESENTAZIONE
L’Inventario Nazionale delle Foreste e dei Serbatoi Forestali di Carbonio (INFC, 2005) attribuisce ai castagneti (da legno e da frutto) una superficie di ha 788.408, che rappresenta il 7,5% della copertura forestale nazionale; ha 18.302 sono presenti nella Regione del Veneto, di cui costituiscono il 4,1% della superficie forestale ed il 2,3% di quella castanicola nazionale.
Attualmente l’Italia è tra i principali produttori ed esportatori mondiali di castagne, anche se la concorrenza asiatica si sta manifestando sempre più pressante; si stanno inoltre verificando preoccupanti diffusioni di organismi parassiti, alcuni dei quali di introduzione relativamente recente. Tenuto conto della multifunzionalità delle aziende castanicole, la competitività del settore va vista anche in una logica territoriale e non solo puramente aziendale. Per quanto riguarda la castanicoltura da legno, è invece necessario programmare e sviluppare una selvicoltura attiva, partecipata e sostenuta.
Il seminario è realizzato nell’ambito dell’Azione 2 (Interventi di informazione) della Misura 111 (Formazione professionale e informazione rivolta agli addetti dei settori agricolo, alimentare e forestale) del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) 2007-2013.
La prima sessione ha lo scopo di portare a conoscenza di tutti gli addetti, tecnici ed operatori pubblici e privati, i contenuti del Piano nazionale del Settore castanicolo, approvato dalla Conferenza permanente per i Rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Province Autonome di Trento e Bolzano. L’obiettivo dell’informazione è quello di favorirne l’attuazione sul territorio e perseguirne quindi la strategia, anche utilizzando gli aiuti finanziari messi a disposizione dal PSR stesso.
Nella seconda sessione del seminario saranno illustrati gli interventi realizzati sui castagneti presenti nel territorio regionale, al fine di salvaguardare e sviluppare la multifunzionalità che essi rappresentano.

CODICI INIZIATIVA: 320-059

PROGRAMMA: pdf

SEDE DI SVOLGIMENTO
Il seminario si terrà presso il Teatro Lorenzo Da Ponte - Via Martiri della Libertà, 36 - Vittorio Veneto (TV).

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
Il seminario è finanziato nell’ambito del PSR 2007-2013. La partecipazione è gratuita. Ai partecipanti verrà consegnato, su richiesta, un attestato di partecipazione.

ISCRIZIONE ED ACCETTAZIONE DEI RICHIEDENTI
La preadesione è obbligatoria da effettuarsi entro martedì 13 marzo 2012.

MODALITÀ DI PREADESIONE
Per effettuare la preadesione registrati al CIP Centro di Informazione Permanente di Veneto Agricoltura.
Per informazioni dettagliate clicca qui: http://www.venetoagricoltura.org/basic.php?ID=2601
Per gli utenti NON ancora registrati

Collegati alla pagina  www.regione.veneto.it/centroinformazionepermanente/Login.aspx  dove sono disponibili tutte le istruzioni e informazioni di dettaglio per effettuare la registrazione al Centro di Informazione Permanente di Veneto Agricoltura.
Una volta effettuata la registrazione, che resta valida per la partecipazione a qualsiasi altra iniziativa di Veneto Agricoltura, potrai effettuare la preadesione allo specifico Seminario.
Per gli utenti GIÀ registrati
È invece sufficiente accedere con la propria password alla pagina www.regione.veneto.it/centroinformazionepermanente/Login.aspx e indicare il Seminario a cui si intende partecipare.

INFORMAZIONI
Segreteria organizzativa di Veneto Agricoltura - Settore Divulgazione Tecnica, Formazione Professionale ed Educazione Naturalistica 
via Roma 34 - 35020 Legnaro (PD)  - Tel. 049/8293920 - Fax 049/8293909
e-mail: divulgazione.formazione@venetoagricoltura.org   

INDICAZIONI STRADALI
In auto
Autostrada A27
- Prendere l’uscita Vittorio Veneto Nord verso la SS51. Mantenere la destra al bivio, seguendo le indicazioni per Vittorio Veneto/ Tarzo/ Valdobbiadene ed entrare in SS51. Dopo circa 2,8 km si giunge a destinazione. Un ampio parcheggio sotterraneo è disponibile nelle vicinanze del Teatro, in Piazza Foro Boario.
In treno
La stazione FS dista circa 15 minuti a piedi dal Teatro, percorrendo verso nord Viale della Vittoria.